WREP Reporter Details

Stefano Zecchinelli

https://reporter.wrep.eu/zecchinelli.stefano.9108
 WREP certificato
 WREP ETIC
9108 ZECCHINELLI STEFANO - - - CASTROVILLARI (CS) - IT

Giornalista pubblicista. Esperto di geopolitica, ricercatore indipendente su tematiche inerenti la critica radicale alla globalizzazione capitalista, l'imperialismo ed il neofascismo.
WREP dal: 08-01-2020
Categorie:
Share:
Link / Descrizione Ultima modifica Status Anteprima BlockChain
http://pergiustizia.com/coronavirus-lapplicazione-della-dottrina-rumsfeld-cebrowski-in-europa/
I gestori di facebook hanno inopportunamente censurato Thierry Meyssan, uno dei migliori analisti di geopolitica a livello mondiale e consulente di diversi leader antimperialisti come il presidente siriano Bashar al-Assad, Hugo Chavez fino alla sua scomparsa ed amico personale di Mahmoud Ahmadinejad.
2020-03-19 13:09:06

https://estrattiweb.com/il-sultano-erdogan-potrebbe-provocare-la-balcanizzazione-della-turchia
Il ''sultano della CIA, Erdogan, si ispira al patrimonio ''imperiale'' dell'Impero Ottomano, ma con le sue politiche ''imperialiste'' potrebbe provocare la balcanizzazione della Turchia. L'imperialismo è un anti-nazionalismo.
2020-03-08 21:10:06

https://www.risorgimentosocialistaroma.it/?p=782&fbclid=IwAR371XDWYgjQ794lDaFTre1Ufb9i1_kLxqfBhGkde9vqt4t1MEBxACDIPRc
Il governo di centro-sinistra spagnolo (PSOE più Podemos) al di là di qualche timida riforma ‘’non neoliberista ’’ continua a collaborare con lo stato profondo statunitense. Il presidente Pedro Sanchez non ha nessuna possibilità di mettere in discussione lo strapotere degli apparati di intelligence, chiamati dai costituzionalisti radicali cloaca dello stato.
2020-02-23 21:07:53

http://www.linterferenza.info/attpol/camp-darby-base-usa-italia-un-mostro-politico-militare/?fbclid=IwAR1G7xNJODbsMQosXoZzp2FUUeHKVpXi7UZb7EmX6QMVHgf4rHUdPOz5Ckk
La coraggiosa lotta dei portuali di Genova contro il trasporto delle armi saudite, purtroppo, stenta a replicarsi su Livorno dove gli armamenti sono di marca statunitense. Le associazioni non affrontano il problema, ma l’impotenza dei lavoratori livornesi dinanzi alla morsa dei confindustriali in affari con lo stato profondo USA dimostra che Washington vuole l’ultima parola su tutto, anche su chi deve arricchirsi con le guerre imperialiste. Il nemico è in casa nostra, ma va ben oltre l’imperialismo straccione italiano.
2020-02-19 13:08:35

http://www.linterferenza.info/esteri/fratellanza-musulmana-unorganizzazione-reazionaria-al-servizio-dellimperialismo/
La morte dell’ex presidente egiziano Morsi, un reazionario al servizio della fazione cosmopolita dell’imperialismo USA, rende necessari alcuni chiarimenti, prevalentemente di natura geopolitica, sulla Confraternita dei Fratelli Musulmani.
2020-02-13 12:15:52

http://www.linterferenza.info/cultura/la-nuova-guerra-fredda-secondo-thierry-meyssan/
Il giornalista Thierry Meyssan ha analizzato, con documenti inoppugnabili, la politica estera USA partendo dai fatti (oscuri) dell’11 settembre del 2001 fino al tentativo di utilizzare l’Islam politico per far sprofondare il Medio Oriente nella guerra di civiltà (prima arabi contro ebrei ed ora arabo-israeliani contro persiani). La ricerca storico-giornalistica Sotto i nostri occhi. La grande menzogna della ‘’Primavera araba’’. Dall’11 settembre a Donald Trump, Editore La Vela, non è stata recensita e messa in discussione da nessun giornalista investigativo italiano, lasciando un vuoto negli studi degli esperti di geopolitica. Lo studio di Meyssan ruota attorno al concetto di Teopolitica; la distruzione degli Stati nazionali esterni al mondo globalizzato poggia sulla manipolazione delle religioni monoteistiche, quindi la prima parte del libro è una dettagliata e ragionata storia della Confraternita dei Fratelli Musulmani. Seguirò, passo dopo passo, l’approccio metodologico del giornalista francese traendone le dovute conclusioni.
2020-02-13 12:15:08

https://www.risorgimentosocialistaroma.it/?p=722&fbclid=IwAR3f3UZOJgbUuPdrDRjKqg_k7olKH0kHdSApoQc5I7GMcg3cZDH7n0kEaWM
Intervista a Davide Rossi, storico, membro dell’Associazione Stampa Estera italiana in quanto corrispondente per la testata “Sinistra.ch” e iscritto al Partito Comunista (Svizzera).
2020-02-12 16:47:03

https://www.stylo24.it/mara-salvatrucha-clan-camorra/
L'articolo propone ai lettori una analisi comparata fra la temuta gang sudamericana, Mara Salvatrucha e ciò che rimane della camorra italiana dopo lo scioglimento della Nuova Camorra Organizzata. La collaborazione fra le gang si rafforza col disagio sociale nelle periferie delle grandi metropoli, là dove lo stato diventa ''stato fallito''.
2020-02-10 21:54:40

http://www.linterferenza.info/esteri/irlanda-grande-affermazione-del-sinn-feinn/?fbclid=IwAR05CpVOC6TUAtly8dnbhrrUB33og9BCV_aM2lQcUwuqYRBnqcmLmZe2sM4
In Irlanda la vittoria del partito un tempo antimperialista, Sinn Fein, ha spaventato una parte dell’oligarchia puritana rimettendo in discussione il modello socioeconomico thatcheriano. La legge dei rapporti di forza è basilare per inquadrare le dinamiche sociali e geopolitiche, ragion per cui ha prevalso un blocco sociale inter-classista preoccupato (giustamente) di una nuova penetrazione (anche militarista) dello stato profondo inglese. La vittoria dei nazionalisti – in realtà keynesiani o socialdemocratici radicali – si configura come una legittima reazione popolare alla BREXIT di Trump e Johnson.
2020-02-10 21:47:23

http://www.linterferenza.info/esteri/linternazionale-dei-neoconservatori-la-mondializzazione-del-neofascismo/
La guerra di civiltà (‘’guerra d’ignoranze’’ come la chiamava Edward Said) riparte da Roma? Il 4 febbraio, a Roma, si è concluso il convegno, “Dio, onore, nazione: il Presidente Ronald Reagan, il papa Giovanni Paolo II, e la libertà della nazioni. Una conferenza del nazional-conservatorismo”, sponsorizzato da Viktor Orban, Giorgia Meloni e Marion Marèchal Le Pen. Vediamo chi ha organizzato la conferenza: ‘’Nazione Futura (una protesi di Fratelli d’Italia), Bow Group (UK), Centro per il Rinnovamente Europeo (Olanda), Istituto Danubio (Ungheria), Istituto Herzl (Israele), International Reagan Thatcher Society (USA). Dietro a tutti c’è la potente americana Edmund Burke Foundation’’
2020-02-08 22:13:18

http://www.linterferenza.info/in-evidenza/diego-siragusa-papa-francesco-un-rivoluzionario-un-simulatore/
Il libro di Diego Siragusa, Papa Francesco marxista?, rimette in discussione il problematico rapporto fra la dottrina sociale della Chiesa ed il socialismo scientifico. Siragusa, nel fare questo, non si dimentica dei numerosi attacchi clericali alle diverse correnti rivoluzionarie ma fa presente che ‘’nel corso dei secoli il filo rosso degli ordini mendicanti e del pauperismo teneva desta l’attenzione sulle ingiustizie sociali che l’istituzione ecclesiastica o non condannava o vi spargeva il balsamo della cristiana sopportazione in attesa della conversione dell’ingiusto e del malvagio’’ (pag. 12). Il filo conduttore del libro è questo: tutta la storia del cristianesimo è dominato dal conflitto fra i clericali ed i cristiani fedeli ad una sorta di ‘’cristologia dal basso’’.
2020-02-08 22:11:54

http://www.linterferenza.info/attpol/scuola-superiore-santanna-scuola-quadri-dellimperialismo/
La Scuola ‘’Superiore’’ Sant’Anna viene considerata dagli “ambienti imperialistici” la più prestigiosa scuola d’eccellenza, capace di selezionare i ragazzi più bravi, quelli più promettenti, la classe dirigente del domani, queste sono le parole dei pappagalli dell’oligarchia capitalistica. Domande: (1) di che eccellenze si parla? I talenti si acquisiscono con l’esperienza, con la pratica sociale e con lo studio. Mettere in testa ai ragazzi che possano esserci dei limiti invalicabili, da persona a persona, è una prassi tipica del darwinismo sociale. Chiunque può raggiungere grandi risultati se si valorizzano le sue specificità e mettersi così al servizio della collettività con l’impegno e la forza di volontà. (2) la classe dirigente di quale società? Il Sant’Anna, a dispetto delle lodi degli sciocchi scribacchini di regime, è del tutto aderente ai dogmi neoliberisti ed alla narrativa ideologica nord-americana.
2020-02-04 10:45:01

https://estrattiweb.com/il-califfo-erdogan-affonda-nel-pantano-libico
L'intervento turco in Libia mette l'ideologia ''imperiale'', più che imperialista, dei Fratelli Musulmani dinanzi i propri limiti. Il conflitto geopolitico in corso potrebbe dividere l'oligarchia imperialista mondiale, chissà che la Russia non sappia approfittarsene per avanzare verso il mondo multipolare. Non è anti-imperialismo, ma certamente rappresenta un avanzamento sociale.
2020-02-01 12:27:00

http://www.linterferenza.info/esteri/venezuela-la-marcia-antimperialista-linterventismo-usa/
Questo 23 gennaio, i movimenti sociali venezuelani del Congreso Bolivariano de los Pueblos hanno dato vita ad una Marcia internazionale antimperialista a distanza di sessantadue anni dalla caduta della dittatura filo-USA di Marco Pérez Jiménez. Organizzazioni sociali e popolari con un chiaro orientamento di classe, hanno riempito le strade di Caracas rigettando l’interventismo statunitense che, nel sub-continente latino-americano, ha portato al ‘’genocidio bianco’’ perpetrato dai Chicago Boy: l’annichilimento dei ceti popolari a partire dai barrios delle periferie.
2020-01-31 09:06:12

http://www.linterferenza.info/esteri/capitalismo-divorera-anche-israele/?fbclid=IwAR13nkHWIlduVgwb3ms3-mpZgrHOPW_MaKuMsd9Uk5Nm-72qb3sw5VAqBFQ
L’accordo del secolo di Donald Trump, per lo smembramento della Palestina storica e la costruzione del Grande Israele, è una riproposizione degli accordi proposti-imposti da Jared Kushner e potenziati dal ‘’nuovo’’ apparato normativo anglo-statunitense. In Occidente, sulla spinta della lobby filo-israeliana (per lo più evangelica), l’antisionismo viene equiparato all’antisemitismo ed in Israele, per volere dei rabbini fanatici, la cittadinanza potrebbe diventare una questione genetica. Lo stato sionista non ha una costituzione democratica e si rifiuta di indicare alle Nazioni Unite i propri confini; è uno stato in continua espansione che cerca l’omogeneità etnica. L'articolo che segue analizza la decomposizione del capitalismo israeliano.
2020-01-31 09:03:25

https://www.scenariglobali.it/esteri/caso-assange-le-accuse-smontate-dagli-esperti/?fbclid=IwAR1QP21a1mcR6hYseznresIYhsGO4MzYVN0FjI4HVrIIDjmYbu3aTNWTS64
La persecuzione giudiziaria – unita alla tortura psicofisica – di Julian Assange pone seri problemi giuridici riguardanti l’involuzione delle democrazie nell’epoca tardo-capitalista. La giornalista islandese Kristinn Hrafnsson, caporedattore di Wikileaks e tre volte, nel suo paese, giornalista dell’anno, all’uscita dal Tribunale di Westminster ha chiamato in causa lo stato profondo USA: “Gli Stati Uniti hanno deciso che tutti i giornalisti stranieri, che includono molti di voi qui, non otterranno protezione ai sensi del primo emendamento della Costituzione” .
2020-01-30 16:39:08

http://www.linterferenza.info/esteri/chi-era-qassem-soleimani/?fbclid=IwAR3R4O_0A4km_Nr8Jmp8Hg13OYPMVpsQB7sLs1vel_LJxduQS_BCI9TlJNU
Lo scrittore socialista Bertolt Brecht era solito ripetere ‘’Ci sono uomini che lottano un giorno e sono bravi, altri che lottano un anno e sono più bravi, ci sono quelli che lottano più anni e sono ancora più bravi, però ci sono quelli che lottano tutta la vita: essi sono gli indispensabili’’. Qasem Soleimani, assassinato pochi giorni fa, rientra senza ombra di dubbio fra questi ultimi. L'articolo che segue ne ricostruisce la (nobile) figura storica.
2020-01-30 14:50:44

http://www.linterferenza.info/esteri/israele-prova-del-dna-determinare-la-discendenza-ebraica/
Nella ricorrenza del Giorno della Memoria, invece di onorare le vittime del nazismo (ebrei, rom, popolazioni russe, slave, comunisti, socialisti, ecc.) iniziando un sincero percorso di decolonizzazione, nello stato sionista si discute sulla possibilità di prendere in considerazione la prova del DNA per determinare la purezza del sangue ebraico.
2020-01-30 09:12:45

http://www.linterferenza.info/esteri/jared-kushner-la-logica-dei-sionisti-ricatti-corruzione/
Un quotidiano israeliano ha rivelato il contenuto del cosiddetto ‘’accordo del secolo’’ il quale, sulla base della documentazione raccolta, sarebbe più appropriato definire il furto del secolo. Secondo il testo dell’’’accordo’’, qualora Hamas e la Jihad islamica dovessero rifiutare il diktat saudita ed americano-sionista, gli USA, Israele ed i loro vassalli lancerebbero una guerra contro il popolo palestinese.
2020-01-30 09:11:33

http://pergiustizia.com/i-giornalisti-al-servizio-dellimperialismo-americano-sionista/
La destabilizzazione della Siria prosegue in piena violazione del diritto internazionale, malgrado la vittoria sul campo dell’esercito regolare arabo-siriano alleato delle milizie sciite Hezbollah; gli organismi preposti alla tutela della legalità vengono sistematicamente scavalcati dalle pretese nord-americane, una politica neocolonialistica la quale mette in discussione le fondamenta della giurisprudenza. Tutti i presidenti USA, da Clinton ad Obama, si sono fatti ricordare per qualche guerra d’aggressione ed oggi lo stesso Trump, come se non ne avessimo abbastanza, sembra essere insofferente al principio di non ingerenza: sbraita, intrattiene rapporti con gruppi neonazisti ed ordina di sganciare bombe.
2020-01-29 22:48:38

http://zecchinellistefano.blogspot.com/2019/02/la-nuova-guerra-fredda-secondo-thierry.html
Il giornalista Thierry Meyssan ha analizzato, con documenti inoppugnabili, la politica estera USA partendo dai fatti (oscuri) dell’11 settembre del 2001 fino al tentativo di utilizzare l’Islam politico per far sprofondare il Medio Oriente nella guerra di civiltà (prima arabi contro ebrei ed ora arabo-israeliani contro persiani). La ricerca storico-giornalistica Sotto i nostri occhi. La grande menzogna della ‘’Primavera araba’’. Dall’11 settembre a Donald Trump, Editore La Vela, non è stata recensita e messa in discussione da nessun giornalista investigativo italiano, lasciando un vuoto negli studi degli esperti di geopolitica. Lo studio di Meyssan ruota attorno al concetto di Teopolitica; la distruzione degli Stati nazionali esterni al mondo globalizzato poggia sulla manipolazione delle religioni monoteistiche, quindi la prima parte del libro è una dettagliata e ragionata storia della Confraternita dei Fratelli Musulmani. Seguirò, passo dopo passo, l’approccio metodologico del giornalista francese traendone le dovute conclusioni.
2020-01-29 21:07:41

http://pergiustizia.com/centralita-politico-mediatica-delliran-il-giornalismo-si-sta-de-colonizzando/
Gli Stati Uniti si sono indeboliti ed uno dei motivi è che i popoli sono maggiormente consapevoli dei crimini commessi da Washington, quindi ci troviamo dinanzi una ragione morale. Questa consapevolezza è diventata possibile grazie allo straordinario lavoro dei media non occidentali come IRIB, HispanTV, RT, Telesur, Press TV, CGTN, ed anche NEO, Global Times e Sputnik. C’è una seconda ragione pratica; i popoli cubano, venezuelano ed iraniano, conoscono bene i crimini imperialisti ed arrivano ad una conclusione logica: ‘’essere schiavi dell’occidente non porta a nulla, meglio resistere difendendo la dignità nazionale’’. Le relazioni geopolitiche, nei prossimi anni, cambieranno radicalmente e di conseguenza anche l’informazione conoscerà nuovi rapporti di forza interni.
2020-01-29 21:05:49

http://www.linterferenza.info/esteri/la-nuova-fase-della-politica-estera-usa-la-riabilitazione-del-nazismo/
Ripropongo una mia analisi storica, scritta nel 2015. Nessun leader occidentale, con l’eccezione di Alexis Tsipras, parteciperà alla parata che si svolgerà oggi a Mosca per la celebrazione del 70mo anniversario della vittoria sovietica sul nazismo. Casuale?
2020-01-27 00:14:08

http://www.linterferenza.info/esteri/la-difesa-assange-la-punta-lancia-della-battaglia-antimperialista/
Un grande uomo si sta spegnendo nella totale indifferenza del “giornalismo di regime”: Julian Assange (JA). Il relatore speciale delle Nazioni Unite sulla tortura, Nils Melzer, ha denunciato che il fondatore di Wikileaks è sottoposto ad una tortura psicologica continuativa che sta distruggendo il suo corpo.
2020-01-23 22:59:06

https://estrattiweb.com/libia-la-distruzione-duno-stato-sovrano-e-lagenda-dei-neoconservatori-per-la-guerra-globale
L'intervento imperialista della Nato, nel 2011, ha distrutto uno degli stati più prosperi di tutto il continente africano. L'imperialismo USA non colpisce a casaccio, qual è il piano di Washington per destabilizzare il mondo non globalizzato e, adesso, anche l'Europa? Lo studio della guerra di Libia e della natura sociale delle fazioni coinvolte nel conflitto, ci aiuta a comprendere gli scenari geopolitici e le loro conseguenze sul mondo del lavoro.
2020-01-17 18:10:12

https://www.scenariglobali.it/non-categorizzato/le-elezioni-inglesi-e-il-fango-mediatico-contro-corbyn/
Le ultime elezioni inglesi hanno mobilitato, contro il laburista di sinistra, Jeremy Corbyn (JC), gli apparati mass-mediaci delle estreme destre israeliana e statunitense, per la precisione il gruppo di potere legato a Steve Bannon: Breitbart e Cambridge Analytica. La linea calunniosa dell’Alt Right, in questa circostanza, ha trovato sponda nella fazione ‘’blairiana’’ del Labour; Tony Blair, un neoconservatore di “sinistra”, manutengolo di George Bush, che ha costruito l’ingiustizia per conto della spregiudicata borghesia ‘’cosmopolita’’ anglo-statunitense.
2020-01-17 10:05:16